NEWS/EVENTI

Servizio mensile per informare i lettori su qualsiasi novità possa attenere M.D. e il cartellonismo pubblicitario italiano e internazionale. Mostre, eventi, pubblicazioni e iniziative d’arte , tutto può far cronaca per conoscere M.D, i suoi lavori e tutto quello che è posto in correlazione con il suo operato e con l’arte grafica applicata. Un servizio destinato anche a promuovere iniziative artistiche, eventi o materiale didattico e collezionistico che Voi scoprite o possedete  e ci potrete segnalare con una semplice e mail . Una fotografia, una recensione, un libro illustrato, una cartolina, un’opera in Vs. possesso. Tutto fa cronaca e la cronaca sarà parte della vita del nostro web come lo fu la pubblicità per M.D.
Questa sezione sarà aggiornata periodicamente.

  • Torino, 28 marzo 2019. Le opere di alcuni tra i più grandi disegnatori del secolo scorso sono al centro della mostra Auto che Passione! Interazione fra grafica e design, realizzata dal MAUTO in collaborazione con il m.a.x. museo di Chiasso, e aperta al pubblico da domani, venerdì 29 marzo. Manifesti...

  • Quarto e ultimo cartone di un Poker presentato in questi ultime News. G.B. Borsalino fu di Lazzaro & C. fonda la sua proverbiale capacità ed espansione nel processo produttivo dei cappelli. L’azienda è conscia della apprezzata qualità dei cappelli uomo e donna. l processo produttivo è quello ...

  • Terzo cartone a marchio G.B. Borsalino fu di Lazzaro & C. – Alessandria. La storia del successo è infinita. Il vero salto di qualità fu il Grand Prix, un importante attestato di qualità vinto all' Exposition Universelle di Parigi del 1900, che diffuse la fama del marchio in tutto il mondo. Il ...

  • Giuseppe Borsalino, nasce ad Alessandria nel 1834 da allora verrà affettuosamente chiamato "u’ siur Pipen" ( il signor Pippo ) . Giuseppe iniziò a lavorare a 13 anni in piedi su uno sgabello per raggiungere il bancone facendo la felicità di sua madre che lo voleva cappellaio. Dopo questa prima ...

  • G.B. Borsalino fu di Lazzaro & C. – Alessandria. Fu la più nota e rinomata azienda di cappelli italiani con marchio esportato a livello globale. Un brand italiano di classe e distinzione con una storia di eccellenza . Dal 1911 la Borsalino poggiò parte della sua fortuna commerciale su una f...

  • Inauguriamo questo 2019 presentando un inedito acquerello del collezionista G.B. con speranza di riceverne altre da censire. L’opera in esame è stata realizzata su un foglio di carta da disegno di cm 64,50 x 34,50 e rappresenta una signora dal portamento elegante vestita di un volumetrico ab...

  • Leopoldo Metlicovitz ( Trieste 1868 – Ponte Lambro 1944 ) è stato indiscutibilmente uno dei più grandi maestri della cartellonistica, autore di decine di manifesti sensazionali , dedicati a prodotti commerciali e industriali, ma anche a grandi eventi come l’Esposizione internazionale di Milano del ...

  • Dopo la Bolaffi di Torino a “ Zena “ è di scena una ulteriore tornata di manifesti presso la Cambi casa d’aste con sede nel capoluogo ligure. Il catalogo visibile online presenta un’ampia scelta di manifesti che spaziano dalla pubblicità, al turismo, passando dal cinema per arrivare alle ...

  • Ampia fu la produzione di MD con soggetti militari. Tra il 1914 e il 1918 il I° conflitto mondiale portò una disastrosa situazione politica ed economica che si riflettè anche nelle illustrazioni editoriali di tale Autore. In quegli anni Dudovich collaborava con Simplicissimus di Monaco di B...

  • La “magnifica ossessione “ fu una mostra promossa nel 2017 da Mart di Rovereto e celebra un collezionismo non sempre ragionato, spesso compulso e spesso influenzato da inconsci comportamenti nel pensare ed agire. Opere mirate e di selezione, qualunque artista esso sia. Il nostro Archivio ...

  • La mostra mette in evidenza la capacità del brand di raccontare la propria contemporaneità attraverso l’immagine. Un’immagine che è da sempre il principale mezzo di comunicazione dell’azienda. Una scelta che, attraverso le grafiche, la cartellonistica, gli spot, il rapporto con il mondo dell’arte e...

  • Così forse Dudovich interpretava a suo modo il mare nel mese di settembre. Ma non è la solita storia. Esistono ancora piccoli tesori nascosti che con il trascorrere del tempo emergono dopo decenni di sepoltura. Da una piccola stamperia privata milanese in dismissione abbiamo raccolto materiale pe...

  • Siamo a Milano, quartiere “San Siro", zona di pregio residenziale posta ad Ovest dell’agglomerato urbano. Tra il 1920 e 1930 tale quartiere sarà oggetto di alcune rilevanti edificazioni dedicate all’attività sportiva quali, nel 1920 ca l’ Ippodromo del galoppo e trotto con le loro scuderie e ...

  • Un manifesto rosso e caldo come l’estate, apertamente festaiolo per reclamizzare la nota località balneare. Un invenzione geniale dove la modernità viene rappresentata da un ironico possente delfino con occhio furbesco che si inarca in una capriola e sul quale siede una giovane in co...

  • Siamo agli inizi della produzione di manifesti a firma Dudovich. Precisamente l’anno 1900 e la datazione impressa sul manifesto non lascia dubbi. Presentiamo un “ Dudo “ ai primi albori, molta influenza del Liberty europeo rivisto e ristrutturato con aggraziate linee grafiche semplificate...

error: Content is protected !!