MANIFESTI

Dal 1897 al 1930 Dudovich affronterà numerose  e basilari esperienze di collaborazione grafica che  sin dall’inizio formeranno la Sua impronta artistica facendo emergere il Suo ingegno  compositivo.  Dudovich nel 1897 verrà mandato dal padre a Milano per un primo tirocinio nelle Officine Grafiche Ricordi  stabilimento di stampa all’avanguardia nella creazione e stampa  dei manifesti murali. Qui avrà modo di apprendere la tecnica litografica  collaborando assiduamente con Leopoldo Metlicovitz, amico di famiglia  e Adolfo Hoenstein dai quali trarrà un forte insegnamento  al  Liberty italiano modernizzato e ricondotto al realismo borghese ottocentesco. Notata la Sua innata  abilità nel 1899 lo stampatore Edmondo Chappuis di Bologna   gli proporrà una collaborazione  esclusiva per la preparazione di alcuni manifesti  celebrativi dedicati alla  città bolognese  che porteranno Dudovich a diventare il beniamino del capoluogo emiliano. Seguirà nel 1905 la breve esperienza genovese presso l’editore Armanino al quale fornirà in via esclusiva numerosi bozzetti di studio pubblicitario. Nel 1906 Appagato dall’esperienza Bolognese  e Genovese  rientrerà  nuovamente  a Milano in scuderia Ricordi dove sfornerà una memorabile e  feconda produzione di manifesti di successo tra cui ricordiamo quelli  per il  marchio Mele & C. di Napoli e altri esemplari di rinomata fattura che consolideranno definitivamente  la fama dell’artista a livello nazionale. Verranno  poi gli anni della “ paura” coincidenti con il primo conflitto mondiale  che obbligheranno l’artista a rinunciare al manifesto puramente merceologico iniziando una collaborazione artistica a Torino per realizzare  essenzialmente manifesti in campo cinematografico di cui pochi giungeranno ai giorni nostri. Saranno questi gli anni di cambiamento del modo di pensare e produrre manifesti, la fine della guerra e l’inizio degli anni Venti porranno nuove basi   e necessità produttive  segnando una graduale ma inesorabile  svolta di rilevanza con la negazione  della bidimensionalità, un recupero di plasticità, un impiego “ costruttivo “ del ritrovato chiaroscuro. Nel 1920 inizierà l’ultima  e più lunga tappa artistica quando Dudovich, insieme all’intraprendente avvocato Arnaldo Steffenini, fonderà a Milano  la società editrice STAR  per la quale l’Artista lavorerà  per tutti gli anni Venti e Trenta  affidando la diffusione dei manifesti creati alla IGAP di cui egli stesso diverrà direttore artistico. Verranno prodotti anche manifesti  con stampa  degli stabilimenti litografici di Manlio Pirovano  che  conosciuto dall’Artista  a Torino, divenne suo intimo amico e fedele collaboratore. Sarà questo un ventennio di intensa produzione per marchi blasonati quali Rinascente, Generali Assicurazioni, Borsalino, Agfa-Film,  Fiat, Michelin, Pirelli, usufruendo di nuove forme -volume dell’estetica novecentista poi maggiormente rimarcate dalla collaborazione con il suo allievo-assistente   feltrino Walter Resentera che diverrà  poi anche suo genero. Dopo il 1930 i manifesti accentueranno  la loro spinta novecentista  per scivolare poi negli anni Quaranta dove la sua produzione  andrà rarefacendosi crucciato dall’idea di essere un cartellonista superato, non più al passo con i tempi e appoggiandosi sempre di più all’allievo Resentera specializzato in temi  e soggetti tanto cari  al “ regime “ ( Seminatore  in camicia nera, zappe, vanghe, forconi raggruppati in forma di fascio littorio ).  Un viaggio nella storia della pubblicità italiana, uno spaccato evolutivo della vita civica e dell’industria con un percorso di 370 manifesti d’autore   che rappresentarono  il nostro paese per creatività e capacità produttiva.  Le dimensioni riportate in centimetri sono a titolo indicativo in quanto spesso i manifesti venivano stampati in formati minori  o  ridotti in litografie su cartoncini, locandine o cartoline postali che detengono il medesimo valore storico d’epoca. “© 2017 archivio MD”

PORTFOLIO

CELEBRAZIONI       MAGAZZINI MELE      RINASCENTE      PUBBLICITÁ      ASSICURAZIONI       MOTORISTICA      BEVANDE & LIQUORI      NAVIGAZIONI      CINEMA E TEATRO      CHIMICA E SALUTE
error: Content is protected !!