Da Marcello Dudovich auguri di buon Natale e felice anno nuovo 2019 ! From Marcello Dudovich Merry Christmas and Happy New Year 2019! De Marcello Dudovich Feliz Natal e Feliz Ano Novo 2019! De Marcello Dudovich Joyeux Noël et bonne année 2019! De Marcello Dudovich ¡Feliz Navidad y...

Dopo la Bolaffi di Torino a “ Zena “ è di scena una ulteriore tornata di manifesti presso la Cambi casa d’aste con sede nel capoluogo ligure. Il catalogo visibile online presenta un’ampia scelta di manifesti ...

Ampia fu la produzione di MD con soggetti militari. Tra il 1914 e il 1918 il I° conflitto mondiale portò una disastrosa situazione politica ed economica che si riflettè anche nelle illustrazioni editoriali di tale Autore. In quegli...

La “magnifica ossessione “ fu una mostra promossa nel 2017 da Mart di Rovereto e celebra un collezionismo non sempre ragionato, spesso compulso e spesso influenzato da inconsci comportamenti nel pensare ed agire. Opere mirate...

La casa d'aste Bolaffi si presenta all'appuntamento torinese del 6 novembre con uno scrigno pieno di tesori. Ampia e varia, anche a livello di stime, l'offerta di manifesti murali cromolitografici, arredi, pitture, fotografie ai sali d’argento, tutte in pieno stile Novecento. Un'asta da non...

La mostra mette in evidenza la capacità del brand di raccontare la propria contemporaneità attraverso l’immagine. Un’immagine che è da sempre il principale mezzo di comunicazione dell’azienda. Una scelta che, attraverso le grafiche, la cartellonistica, gli spot, il rapporto con il mondo dell’arte e...

Così forse Dudovich interpretava a suo modo il mare nel mese di settembre. Ma non è la solita storia. Esistono ancora piccoli tesori nascosti che con il trascorrere del tempo emergono dopo decenni di sepoltura. Da una piccola stamperia privata milanese in dismissione...

Siamo a Milano, quartiere “San Siro", zona di pregio residenziale posta ad Ovest dell’agglomerato urbano. Tra il 1920 e 1930 tale quartiere sarà oggetto di alcune rilevanti edificazioni dedicate all’attività sportiva quali, nel 1920 ca l’ Ippodromo del galoppo...

Un manifesto rosso e caldo come l’estate, apertamente festaiolo per reclamizzare la nota località balneare. Un invenzione geniale dove la modernità viene rappresentata da un ironico possente delfino con occhio furbesco ...

error: Content is protected !!